Raso K

Speciale rasante bianco ad alta lavorabilità e traspirabilità, specifico per il rinnovo delle superfici intonacate, a bassissimo contenuto di sostanze organiche volatili e completamente riciclabile a fine vita, a base di calce e speciali leganti idraulici, inerti puri selezionati di granulometria massima pari a 0,8 mm ed additivi indicato per:

  • rasatura di intonaci nuovi in interno o in esterno preliminare alla tinteggiatura, alla finitura minerale o alla posa di piastrelle o carta da parati;
  • rasatura di intonaci esistenti in esterno o in interno dopo la rimozione della vecchia pittura o della stabilitura civile;
  • rasatura di sistemi radianti a parete che prevedano l’applicazione di spessori di malta inferiori ai 5 mm per mano;
  • rasature di regolarizzazione o di livellamento di pareti verticali o soffitti in spessore inferiore ai 5 mm per mano;
  • rasatura di regolarizzazione o di livellamento di calcestruzzo sia nuovo che esistente in spessore inferiore ai 5 mm per mano.

Raso K ha un bassissimo ritiro in fase plastica, ottima adesione al supporto anche se liscio e poco assorbente, ottima resistenza all’abrasione ed una notevole durabilità agli agenti atmosferici. E’ altamente traspirante, ha ottime capacità igroscopiche, non forma barriera al vapore, ha un basso contenuto di sali idrosolubili, un bassissimo contenuto di sostanze organiche volatili (VOC), non contiene solventi o sostanze nocive per la salute ed è completamente riciclabile a fine vita.

Raso K si utilizza nei casi in cui si vogliano omogeneizzare intonaci eterogenei con diversi assorbimenti d’acqua con un unico prodotto in una o più mani. E’ applicabile in spessore di almeno 2 mm su intonaci esistenti con o senza pittura o finitura minerale purché a base di leganti idraulici, consistenti, privi di polvere e ben aderenti alla muratura, ed in generale su tutti i tipi di supporto che per scarso assorbimento d’acqua e bassa rugosità possono indurre fenomeni di scarsa adesione nel caso di impiego di comuni malte.

Raso K può essere impiegato per realizzare rasature armate con reti in fibra di vetro ed è compatibile con sistemi radianti di riscaldamento a parete.

Raso K può essere dipinto con pitture alla calce, ai silicati, silossaniche o acriliche o in alternativa con finiture minerali in polvere o in pasta bianche o colorate nella massa, preferibilmente permeabili al vapore. E’ compatibile con la posa di carta da parati o di rivestimenti ceramici o lapidei a parete.